MASW-REMI

Le indagini MASW-REMI sono tecniche di indagine sismica per la caratterizzazione sismo-stratigrafica del sottosuolo attraverso l’analisi della propagazione delle onde di superficie.

Finalità dell'indagine

Le indagini sismiche MASW-REMI permettono di ricostruire l’assetto sismo-stratigrafico del sottosuolo, in maniera non invasiva.
L’analisi sismica di sito viene effettuata tramite l’utilizzo di antenne sismiche che consentono di determinare il profilo di rigidezza del suolo (velocità delle onde di taglio S) tramite la misura della velocità di propagazione delle onde di superficie (onde di Rayleigh e Love) ed un successivo processo di inversione. La restituzione dei dati permette di verificare la mono-dimensionalità degli strati e di calcolare il parametro Vs,30 per valorizzare la categoria di sottosuolo.

Modalità di acquisizione

La strumentazione necessaria è composta da uno stendimento sismico di 12 o più  geofoni  verticali e dal sismografo. Data la necessità di analizzare con elevato dettaglio le basse frequenze (tipicamente anche al di sotto dei 20 Hz), si utilizzano geofoni a 4.5 Hz ad asse verticale uniti in array lineari o bidimensionali totalmente digitali (SoilSpy Rosina della ditta Micromed S.p.a.).

Tecniche di analisi

Nella tecnica di analisi sismica Re.Mi. le sorgenti sismiche sono rappresentate da “rumori ambientali”, o microtremori  (metodo passivo), che sono sempre stati considerati un “disturbo” nelle classiche tecniche di sismica a rifrazione. Per tale motivo è consigliata in tutti gli ambienti a forte rumore di fondo (aree urbanizzate). Nella metodologia di analisi sismica M.A.S.W. invece, l’energizzazione viene effettuata ad hoc (metodo attivo) a varie distanze e con varie ripetizioni (mazza, maglio battente o fucile sismico) per sommare algebricamente i segnali ottenuti rendendo in tal modo la potenza del segnale superiore a quella del rumore di fondo.

Campi di applicazione

  • Relazioni geologiche – geotecniche – geosismiche
  • Studi di risposta sismica locale
  • Adeguamenti sismici strutturali
  • Pianificazione territoriale (microzonazione sismica, P.A.T., P.I., ..)
  • Dissesti e frane …
  • Ricostruzioni sismo – stratigrafiche
sint_remi