Tomografia Elettrica

Tra le metodologie di indagine geoelettrica, la tomografia elettrica di superficie è certamente tra le più recenti. Si tratta di un metodo d’indagine del sottosuolo che consente di caratterizzare terreni investigati sulla base della loro resistività elettrica mediante misurazioni effettuate in superficie. La resistività rappresenta una proprietà fisica molto importante in quanto dipende da vari fattori quali, ad esempio, la saturazione dell’acqua, la porosità della roccia e la tipologia del sottosuolo.

TOMOGRAFIA ELETTRICA 2D

La tomografia elettrica consente di ricostruire l’assetto del sottosuolo a partire dalle misure di resistività, polarizzazione indotta (I.P.) e caricabilità del terreno.

TOMOGRAFIA ELETTRICA 3D

Tecnica di indagine che permette di investigare il terreno e le strutture fondazionali, tramite rappresentazione 3D della resistività del sottosuolo.

DSC02748
DSC02793
progettoC
elettrica-3d

VUOI INFORMAZIONI AGGIUNTIVE SULLE INDAGINI ELETTRICHE?